4WD Pat

Sono nata a Solihull, in UK, il 12 novembre 1999. C’è voluto un po’ prima che potessi iniziare a gironzolare per la campagna tedesca (era febbraio 2000). Nel 2011 il caso mi ha portato in Olanda, in effetti un po’ noioso per me – sono un Land Rover! Sono nata per un terreno più complesso! Ma a dirla tutta … é stato proprio lì che ho finalmente trovato la mia nuova famiglia – E L’ADORO! Mi hanno anche chiamato PAT – un vero onore! (scopri chi era Pat con 3,5 zampe 😉 ).

Le cose hanno iniziato a cambiare piano piano, si prendono cura di me e mi stanno rimettendo in forma come si deve. Non ho piú infiltrazioni di acqua (ok… quasi piú 😛 ) e con calma ma con fermezza hanno deciso che era giunta l’ora di farmi mettere le ruote sulla sabbia e sulle rocce del deserto. Così, dopo una lunga preparazione, eccomi ad Aprile a muovere i miei primi passi in Africa – FANTASTICO!!!

Il Marocco é stata una grande esperienza – finalmente niente pioggia ma colline, curve, montagne, passi, hamade, reg, dune, sabbia… bellissimo da nord a sud, da est a ovest. Ero felice ma ecco che in un attimo mi hanno dovuto riportare nella pioggia d’Olanda…

Peró… Non é finita qui! Buone notizie – ci muoviamo, attraversiamo la Germania, la Svizzera, l’Italia… mamma mia non potete nemmeno immaginare, di nuovo un bel posto, caldo – ehm in effetti un pó troppo piovoso per i miei gusti accidenti – ma non doveva essere estate??? OOOKKK… non importa, si tratta solo di una breve pausa – vogliono che torni presto sulle strade polverose, sulla sabbia, sulle dune, sulle rocce… Si torna in Africa!!!

Partiremo presto, ci sono stati ancora un pó di preparativi e siamo finalmente pronti. Una grande nave ci aspetta a genova ma a dirla tuta preferirei starmene sul ponte superiore con la mia famiglia – non ci piace niente quel brutto garage nella pancia del traghetto. Io voglio sentire il mare, guardarmi intorno, ascoltare i racconti degli altri signori e delle loro auto, raccontare loro le mie.

Sapete che c´é? Se non posso stare sul ponte superiore – va bene (Beh, insomma…). Ma posso raccontarle a voi, le nostre storie su questo viaggio lento, una nuova esperienza di vita e di avventura.

“Il più lentamente possibile, veloce quanto serve”, off road e nella vita 🙂

a slow tour adventure